A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  X  Y  Z  

              [Sort by number of followers]   [Restore default list]

  Subjects -> CONSERVATION (Total: 128 journals)
Showing 1 - 37 of 37 Journals sorted alphabetically
Advanced Sustainable Systems     Hybrid Journal   (Followers: 7)
African Journal of Ecology     Hybrid Journal   (Followers: 17)
African Journal of Range & Forage Science     Hybrid Journal   (Followers: 12)
African Journal of Wildlife Research     Full-text available via subscription   (Followers: 6)
AICCM Bulletin     Hybrid Journal   (Followers: 2)
Ambiens. Revista Iberoamericana Universitaria en Ambiente, Sociedad y Sustentabilidad     Open Access  
American Journal of Rural Development     Open Access   (Followers: 5)
Animal Conservation     Hybrid Journal   (Followers: 48)
Aquaculture, Aquarium, Conservation & Legislation - International Journal of the Bioflux Society     Open Access   (Followers: 8)
Aquatic Conservation Marine and Freshwater Ecosystems     Hybrid Journal   (Followers: 44)
Arcada : Revista de conservación del patrimonio cultural     Open Access  
Archeomatica     Open Access   (Followers: 4)
Arid Land Research and Management     Hybrid Journal   (Followers: 10)
Asian Journal of Sustainability and Social Responsibility     Open Access   (Followers: 2)
Australasian Plant Conservation: Journal of the Australian Network for Plant Conservation     Full-text available via subscription   (Followers: 4)
Biodiversity and Conservation     Open Access   (Followers: 168)
Biological Conservation     Hybrid Journal   (Followers: 224)
Bulletin of the American Museum of Natural History     Open Access   (Followers: 9)
Business Strategy and the Environment     Hybrid Journal   (Followers: 11)
Challenges in Sustainability     Open Access   (Followers: 10)
Conservación Vegetal     Open Access   (Followers: 1)
Conservation     Hybrid Journal   (Followers: 29)
Conservation Biology     Hybrid Journal   (Followers: 246)
Conservation Genetics     Hybrid Journal   (Followers: 23)
Conservation Science     Open Access   (Followers: 28)
Conservation Science and Practice     Open Access   (Followers: 1)
Diversity and Distributions     Open Access   (Followers: 42)
Earth's Future     Open Access   (Followers: 6)
Eastern European Countryside     Open Access   (Followers: 2)
Ecological Economics     Hybrid Journal   (Followers: 112)
Ecological Psychology     Hybrid Journal   (Followers: 3)
Ecological Restoration     Full-text available via subscription   (Followers: 22)
Ecology and Evolution     Open Access   (Followers: 94)
Ecology and Society     Open Access   (Followers: 51)
Environment and Planning E : Nature and Space     Hybrid Journal   (Followers: 3)
Environment Conservation Journal     Open Access   (Followers: 4)
Environmental and Resource Economics     Hybrid Journal   (Followers: 28)
Environmental and Sustainability Indicators     Open Access   (Followers: 6)
Environmental Conservation     Hybrid Journal   (Followers: 63)
Ethnobiology and Conservation     Open Access   (Followers: 3)
European Countryside     Open Access   (Followers: 1)
Forest Policy and Economics     Hybrid Journal   (Followers: 21)
Forum Journal     Full-text available via subscription   (Followers: 1)
Frontiers in Ecology and Evolution     Open Access   (Followers: 45)
Functional Ecology     Hybrid Journal   (Followers: 47)
Future Anterior     Full-text available via subscription  
Global Ecology and Biogeography     Hybrid Journal   (Followers: 64)
Global Ecology and Conservation     Open Access   (Followers: 13)
Human Dimensions of Wildlife: An International Journal     Hybrid Journal   (Followers: 6)
Ideas in Ecology and Evolution     Open Access   (Followers: 9)
In Situ. Revue des patrimoines     Open Access  
Indonesian Journal of Conservation     Open Access  
Indonesian Journal of Sustainability Accounting and Management     Open Access  
Interações (Campo Grande)     Open Access  
Interdisciplinary Environmental Review     Hybrid Journal   (Followers: 3)
International Journal of Architectural Heritage: Conservation, Analysis, and Restoration     Hybrid Journal   (Followers: 6)
International Journal of Biodiversity Science and Management     Open Access   (Followers: 6)
International Journal of Environment and Pollution     Hybrid Journal   (Followers: 2)
International Journal of Global Energy Issues     Hybrid Journal   (Followers: 8)
International Journal of Social Ecology and Sustainable Development     Full-text available via subscription   (Followers: 3)
International Journal of Sustainable Development     Hybrid Journal   (Followers: 17)
International Journal of Sustainable Development and World Ecology     Hybrid Journal   (Followers: 9)
International Soil and Water Conservation Research     Open Access   (Followers: 1)
Intervención     Open Access  
Journal for Nature Conservation     Hybrid Journal   (Followers: 28)
Journal for the Study of Religion, Nature and Culture     Hybrid Journal   (Followers: 12)
Journal of Cultural Heritage Management and Sustainable Development     Hybrid Journal   (Followers: 8)
Journal of East African Natural History     Full-text available via subscription   (Followers: 7)
Journal of Ecology and The Natural Environment     Open Access   (Followers: 5)
Journal of Industrial Ecology     Hybrid Journal   (Followers: 17)
Journal of International Wildlife Law & Policy     Hybrid Journal   (Followers: 4)
Journal of Natural Resources Policy Research     Hybrid Journal   (Followers: 10)
Journal of Paper Conservation     Hybrid Journal   (Followers: 2)
Journal of Rural Studies     Hybrid Journal   (Followers: 17)
Journal of Sustainable Mining     Open Access   (Followers: 2)
Journal of the American Institute for Conservation     Hybrid Journal   (Followers: 4)
Journal of the Institute of Conservation     Hybrid Journal   (Followers: 25)
Journal of Threatened Taxa     Open Access   (Followers: 1)
Journal of Urban Ecology     Open Access   (Followers: 5)
Julius-Kühn-Archiv     Open Access  
Lakes & Reservoirs Research & Management     Hybrid Journal   (Followers: 14)
Landscape and Urban Planning     Hybrid Journal   (Followers: 34)
Madagascar Conservation & Development     Open Access   (Followers: 2)
Madera y Bosques     Open Access  
Natural Resources and Conservation     Open Access   (Followers: 6)
Natural Resources Forum     Hybrid Journal   (Followers: 7)
Nature Conservation     Open Access   (Followers: 35)
Nature Sustainability     Hybrid Journal   (Followers: 12)
Neotropical Biology and Conservation     Open Access   (Followers: 2)
Nepalese Journal of Development and Rural Studies     Open Access  
Novos Cadernos NAEA     Open Access  
npj Urban Sustainability     Open Access  
Nusantara Bioscience     Open Access  
One Ecosystem     Open Access  
Oryx     Open Access   (Followers: 20)
Pacific Conservation Biology     Full-text available via subscription   (Followers: 2)
Park Watch     Full-text available via subscription   (Followers: 1)
Process Integration and Optimization for Sustainability     Hybrid Journal  
Rangeland Journal     Hybrid Journal   (Followers: 1)
Recursos Rurais     Open Access  
Recycling     Open Access   (Followers: 1)
Regional Sustainability     Open Access   (Followers: 1)
Resources, Conservation & Recycling     Hybrid Journal   (Followers: 20)
Resources, Conservation & Recycling : X     Open Access   (Followers: 1)
Restoration Ecology     Hybrid Journal   (Followers: 46)
Revista de Ciencias Ambientales     Open Access  
Revista de Direito e Sustentabilidade     Open Access  
Revista Meio Ambiente e Sustentabilidade     Open Access  
Revista Memorare     Open Access  
Rural Sustainability Research     Open Access   (Followers: 2)
Savana Cendana     Open Access  
Society & Natural Resources: An International Journal     Hybrid Journal   (Followers: 21)
Socio-Ecological Practice Research     Hybrid Journal  
Soil Ecology Letters     Hybrid Journal  
Southern Forests : a Journal of Forest Science     Hybrid Journal   (Followers: 3)
Studies in Conservation     Hybrid Journal   (Followers: 16)
Sustainable Earth     Open Access   (Followers: 1)
Sustainable Environment Agricultural Science (SEAS)     Open Access   (Followers: 1)
Tanzania Journal of Forestry and Nature Conservation     Full-text available via subscription   (Followers: 2)
Tropical Conservation Science     Open Access   (Followers: 1)
Tropical Ecology     Hybrid Journal  
VITRUVIO : International Journal of Architectural Technology and Sustainability     Open Access  
Water Conservation Science and Engineering     Hybrid Journal   (Followers: 1)
Wildfowl     Open Access   (Followers: 11)
Wildlife Australia     Full-text available via subscription   (Followers: 1)
Wildlife Research     Hybrid Journal   (Followers: 17)
World Review of Entrepreneurship, Management and Sustainable Development     Hybrid Journal   (Followers: 1)

              [Sort by number of followers]   [Restore default list]

Similar Journals
Journal Cover
Archeomatica
Number of Followers: 4  

  This is an Open Access Journal Open Access journal
ISSN (Print) 2037-2485
Published by A&C2000 Homepage  [1 journal]
  • “Le Città invisibili”. Remote e Proximal Sensing in Archeologia:
           Metodologie non invasive per lo studio della città antica

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: A distanza di alcuni anni dal 2° Convegno Internazionale di Archeologia Aerea, svoltosi a Roma presso l’Academia Belgica nel febbraio del 2016, il Laboratorio di Topografia Antica e Fotogrammetria (LABTAF) dell’Università del Salento, in collaborazione con il Laboratorio di Topografia Antica e Cartografia Archeologica del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale (CNR-ISPC), sede secondaria di Lecce, vuole organizzare una terza analoga manifestazione che avrà il seguente tema di discussione: “Le Città invisibili”. Remote e Proximal Sensing in Archeologia: metodologie non invasive per lo studio della città antica.
      PubDate: Fri, 13 May 2022 15:05:13 +020
       
  • Annibale Carracci, Caravaggio e l’Appia Antica

    • Authors: Francesca Salvemini
      Abstract: Italia Nostra, Parco Archeologico dell’Appia Antica Sabati di Arte e Cultura - Viaggiare nell’arte e nella letteratura del paesaggio italiano - Conversazioni Concerto a cura di Annalisa CiprianiComplesso di Capo di Bove, 23 aprile 2022L’Appia antica e’ un monumento vivo, che ha coinvolto emozionalmente il mondo intero e non solo ogni romantico turista attraverso i secoli. La sua natura sepolcrale, memoria oltre che religione e cultura del passato, brilla in ogni firmamento da antiquario, da turista appassionato e da amante del paesaggio. Monumenti focali dell’Antico sull'Appia, le Porte Latina e S. Sebastiano, squadrate e in prospettiva dal di fuori del cerchio delle Mura Aureliane (figg. 1, 3) sono riconoscibili anche nel paesaggio della Sepoltura di Cristo di Annibale Carracci delle lunette Aldobrandini (Galleria Doria Pamphilj, Roma). A confronto con un altro suo dipinto su tavola, il quadretto con il Domine, quo vadis? (fig.8), esportato a Londra nell’Ottocento, aveva circostanziato il recupero, anche emozionale, del sepolcro sotterraneo della chiesa di S. Sebastiano, che, nelle esplorazioni alla fine del Cinquecento, era stato creduto il primo sepolcro di S. Pietro e di S. Paolo. annibale_2.jpgFig. 2 - Annibale Carracci, Sepoltura di Cristo, particolare (Galleria Doria Pamphilj, Roma) (Foto A. Villani & Figli, Fototeca Zeri).Nella lunetta (fig.1), a sinistra, sotto una rupe erbosa e tufacea, che designa il Gòlgota con le tre croci della Crocefissione di Cristo alla sommità, all’altezza, topograficamente, del declivio della collina appena fuori la Via Appia, vi sono cinque figure femminili (fig.2): al centro la Madonna, raffigurata anziana e non certo giovane come nella Pietà di Michelangelo, Maria di Cleofa con le braccia aperte, dietro di lei, la vecchia madre degli apostoli Simon Pietro e Andrea, e, a fianco di Maria Vergine, Maria Maddalena con le mani giunte. Perfino sei le Pie Donne in qualche Graduale, vi è una quinta Maria, Veronica, che è dipinta analogamente alla Pietà della National Gallery di Londra, in cui è Maddalena a sorreggere la Vergine: un quadro che dipingerà poco dopo.Le Pie donne assistono al trasporto del corpo di Cristo, che si sta svolgendo sul lato opposto, sotto un’altra pittoresca rupe, somigliante alla Rupe Tarpea sulle pendici del Campidoglio, nella quale è l’ingresso del Sepolcro. La portata di realtà vi è spinta fino a scoprire le colline nel naturalismo del panorama quali terrapieni di accumulo che celano monumenti e fino a mostrare di quali rovine debba trattarsi nel soggetto sacro. Cristo e’ sorretto da Nicodemo, da Giuseppe d’Arimatea e, come è supponibile, dall’anziano Longino, il soldato romano convertito, che sarà testimone della Resurrezione e, sullo sfondo della porta sepolcrale, vi e’ dipinto San Giovanni con un cero in mano, la figura di spalle e meno distinguibile del dipinto (fig.4).Questa lunetta, insieme all’altra con la Fuga in Egitto (fig.6), e’ probabilmente la prima ad essere eseguita di una serie di sei con Storie della Vergine, di cui quattro, tra le quali due di formato più piccolo, sono riconosciute di mano dei principali allievi di Annibale, ed in particolare di Francesco Albani, e discutibilmente datate non prima del 1603, anno in cui Girolamo Agucchi aveva compilato l’inventario del cardinale Pietro Aldobrandini, ma che non le registra, ed in cui il fratello di Annibale, Agostino Carracci, malato da tempo, era già morto. Analizzandone la storia documentale in rapporto all’iconografia non sarà irrilevante anticipare le due con il protagonismo del paesaggio al 1600, ancora prima che la tavoletta di Londra del Domine, quo vadis? (fig.8) fosse commissionata allo stesso Carracci dal cardinale Pietro Aldobrandini. Il rilievo dato alla figura di San Giovanni, che aveva testimoniato della Resurrezione di Gesù (Giovanni 20, 1-18), suggestiona che, archeologicamente parlando, il sepolcro dipinto all'inizio annibale_3.jpgFig. 3 - Annibale Carracci, Sepoltura di Cristo, particolare (Galleria Doria Pamphilj, Roma (Foto A. Villani & figli, Roma) annibale_4.jpgFig. 4 - Annibale Carracci, Sepoltura di Cristo, particolare (Galleria Doria Pamhilj,  Roma) (Foto A. Villani & figli, Roma)  porta_latina_2.jpgFig. 5 - Porta Latina e Oratorio di S. Giovanni in Oleo (Foto De Alvariis)della Via Appia coincida con il luogo in cui S. Pietro era andato incontro a S. Paolo, e sia poco distante dal Tempietto di S. Giovanni in Oleo (fig.5), che sarà riedificato da Francesco Borromini sulla Via Latina, sorto nel luogo del martirio dell’Evangelista. Il martirio del Santo ha nelle Patristica più di una tradizione letterale della sua dinamica, ma è permanentemente diffusa l’esegesi di essere stato arso qui nell’oli...
      PubDate: Tue, 03 May 2022 09:33:53 +020
       
  • VIDALASER : FOIF A90 BASE-ROVER-STATICO

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: A90 FOIF è dotato di una scheda madre Hemisphere mod. P40 da 800 canali in grado di ricevere dati GPS, GLONASS, GALILEO, BEIDOU, SBAS, QZSS, L-BAND. P40 conferisce ad A90 una velocità di FIX ed una stabilità di misura formidabili. L’unità IMU di ultimissima generazione non è soggetta ad influenze da parte di oggetti metallici o campi elettromagnetici. La dotazione di serie non lascia spazio a compromessi.
      PubDate: Fri, 29 Apr 2022 12:00:58 +020
       
  • Disponibile su Play Store e App Store la mobile APP del Progetto AMOR

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Dopo avere passato con successo i test in factory (FAT) e in situ (SAT), è ufficialmente partito il semestre di dimostrazione del progetto AMOR il giorno 21 aprile, una data simbolica per Roma, poiché rappresenta il 2775esimo anno ad urbe condita, ovvero dalla fondazione della città.
      PubDate: Fri, 29 Apr 2022 11:42:51 +020
       
  • Stonex X150 Laser Scanner – Facile e veloce

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: X150 è un Laser Scanner Stonex su treppiede, molto leggero e veloce. È possibile raccogliere scansioni complete e dettagliate a 360° in soli 4 minuti, che si riducono a solo 45 secondi se non si necessita del dettaglio massimo. Con soli 4kg di peso ed una scocca resistente, X150 è un ottimo strumento per raccogliere dati 3D sia in interno che in esterno, è sufficiente un solo operatore per la completa gestione del rilievo.
      PubDate: Fri, 29 Apr 2022 11:38:35 +020
       
  • Il progetto VADUS: un metaforico guado verso i beni culturali
           difficilmente raggiungibili

    • Authors: Redazione GEOmedia
      Abstract: Il progetto VADUS (Virtual Access and Digitization for Unreachable Sites), il cui acronimo significa guado, ha come obiettivo primario quello di offrire ai turisti la possibilità di fruire di beni culturali non facilmente raggiungibili mediante l’utilizzo di un metaforico passaggio sicuro di natura virtuale atto a superare le difficoltà legate al loro accesso fisico (per guerre e  ostacoli ambientali) e alla loro completa e facile comprensibilità creata da una mancanza di parti significative del bene stesso (disperse, allocate in altre strutture e contesti, evidenziabili solo con strumentazione  scientifica dedicata).
      PubDate: Fri, 29 Apr 2022 11:35:01 +020
       
  • Modellazione 3D con Blender": iscrizioni aperte per l'appuntamento del 14,
           15 e 17 giugno!

    • Authors: Redazione GEOmedia
      Abstract: Torna il prossimo 14, 15 e 17 giugno, con un programma completamente rinnovato, il corso online (live streaming) dedicato alle tecniche di modellazione e gestione di oggetti 3D all’interno di Blender, software libero e Open Source di modellazione e rendering di geometrie tridimensionali fra i più apprezzati e utilizzati dai professionisti della grafica 3D. 
      PubDate: Fri, 29 Apr 2022 11:27:12 +020
       
  • Tutti gli appuntamenti della tecnologia Esri alla Conferenza Esri Italia
           2022

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: La Conferenza Esri Italia è un’occasione unica per scoprire gli aggiornamenti, le novità e la road map della tecnologia Esri. Per l’edizione 2022 avremo tanti momenti dedicati agli approfondimenti tecnologici. Nella giornata di apertura, il 10 maggio al Teatro Ambra Jovinelli di Roma, la mattina Michele Ieradi presenterà la road map delle novità della tecnologia Esri.
      PubDate: Thu, 28 Apr 2022 16:11:21 +020
       
  • Realizzazione del digital twin della statua del San Giuseppe di Macerata

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Nuove tecnologie e nuovi metodi di rappresentazione portano alla nascita della 4Dservice guidata dall’ingegnere Carlo Muffato, libero professionista specializzato in rilievi laser scanner, fotogrammetria terrestre ed aerea, modellazione 3d, rendering, tour virtuali e BIM. Nel 2021 l’artista Madrileno Jesus Arevalo Jimenez, specializzato nella scultura in legno e operante principalmente in Spagna, Regno Unito (County Hall, Londra) e Israele (Domus Galilaeae International Center), aveva realizzato per il Seminario Diocesano Redemptoris Mater di Macerata la statua del San Giuseppe.
      PubDate: Fri, 22 Apr 2022 08:11:14 +020
       
  • Riportati alla luce i colori del chiostro di San Gerolamo di Pisa

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Dell’apparato decorativo del chiostro di San Gerolamo di Pisa, presso la Scuola Superiore di studi universitari Sant'Anna di Pisa, non si hanno molte notizie ed è solo grazie alla presenza dello stemma della Congregazione dei Gesuati, che furono elevati ad ordine medicante nel 1567, che si è potuto risalire alla committenza e alla datazione. Il ciclo decorativo è caratterizzato da motivi classicheggianti e solo in due dei quattro lati del chiostro si conservano lacerti dell’intonaco. Nel Settembre 2021 si è concluso il restauro del chiostro, che ha comportato una nuova lettura dell’apparato decorativo e la riscoperta dei materiali costitutivi, dei pigmenti originali e delle tecniche esecutive.
      PubDate: Fri, 15 Apr 2022 15:21:50 +020
       
  • Archeomatica 4 2021: Digitalizzazione e Ricostruzione

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Archeomatica 4 del 2021, dal titolo "Digitalizzazione e Ricostruzione", è un numero dedicato a tecnologie come la radiografia muonica, il rilievo GPR, modellazione predittiva su GIS, Laser Scanner e 3D. Di seguito riportiamo un assaggio dell'editoriale di Francesca Salvemini: "In questo numero sentirete parlare con insistenza di tecnologie come la radiografia muonica, il rilievo GPR, modellazione predittiva su Gis, Laser scanner e 3D con nuvole di 50 miliardi di punti, che, nonostante il vostro orecchio assuefatto ad ogni metodo d’indagine non invasiva sul patrimonio culturale, potranno sollecitare la curiosità della comunità scientifica intorno ad Archeomatica perché applicate all’invisibile e alla sua valutazione, ma non un qualsiasi invisibile: quell’invisibile che è il risultato del danno antropico propriamente detto, come l’incendio delle volte della Cattedrale di Notre-Dame a Parigi nell’aprile 2019 o del riuso, come i pozzi per l’estrazione della pietra di tufo nella Necropoli ellenistica di Neapolis nel sottosuolo del Rione Sanità a Napoli o dell’abbandono, come le fortificazioni sannitiche della Regione Molise e la riscoperta della fortificazione di Rionero Sannitico...continua"  
      PubDate: Thu, 07 Apr 2022 12:31:11 +020
       
  • Tecnologia e archeologia la Domus dell’Aventino apre alle visite

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Dopo anni di scavo e un progetto di valorizzazione sul colle Aventino un pregevole scrigno si manifesta nella sua totalità. Le prime testimonianze archeologiche di frequentazione dell’area risalgono all’epoca della fondazione di Roma nell’VIII secolo a.C.; fra il VI e il III secolo a.C. vi venne realizzato un muro in blocchi di tufo che molto probabilmente era una torre di guardia, interna alle fortificazioni. Dalla preesistenza di tufo l'insediamento si è evoluto a pregevole dimora che nei secoli si è adattata alle nuove necessità e cambiamenti di gusto. Strati di storia ora scanditi dalla presenza di ricchi mosaici e pitture murali portati alla luce.
      PubDate: Wed, 06 Apr 2022 10:03:31 +020
       
  • SPOT il quadrupede meccanico monitora l’antica Pompei

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Nell’antica Pompei un bizzarro quadrupede meccanico avanza con agilità e autonomia. È lo SPOT di Boston Dynamics - sviluppato dall’azienda americana di robotica Boston Dynamics - un robot che cammina su diversi tipi di terreni e monitora le rovine del sito archeologico. SPOT, equipaggiato in due modalità rispettivamente con Leica BLKARC e con il sensore Spot CAM+, ispeziona luoghi anche di piccole dimensioni in tutta sicurezza, acquisisce e registra dati utili allo studio e alla progettazione di interventi.
      PubDate: Tue, 29 Mar 2022 16:58:22 +020
       
  • Dal rilievo al BIM con GeoSLAM: Il caso della Real Casina di Caccia di
           Ficuzza

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Sempre più frequentemente le recenti tecnologie del rilievo 3D vengono utilizzate nell’ambito dei Beni Culturali e Archeologici. In questo contesto Microgeo è in grado di dare il suo contributo, fornendo gli strumenti più appropriati grazie alla propria esperienza pluriennale nel rilievo 3D. È il caso dell’attività svolta dal Laboratorio di Geomatica del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Palermo presso la Real Casina di Caccia di Ficuzza, il palazzo reale di periodo borbonico, sito a Ficuzza, in provincia di Palermo. In questa occasione Microgeo ha fornito la strumentazione di rilievo 3D più efficace.
      PubDate: Tue, 29 Mar 2022 12:07:08 +020
       
  • Stonex Cube-3d – Software di Fotogrammetria ed elaborazione dati 3D per
           l’archeologia e i beni culturali

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Cube-3d è un software di Fotogrammetria ed elaborazione di dati 3D che può essere utilizzato in ambito archeologico e dei beni culturali per la gestione di nuvole di punti. È in grado di gestire con estrema precisione i dati rilevati, creando mappe digitali altamente accurate e modelli 3D. Il programma può importare i rilievi Cube-a ed è completamente compatibile con le scansioni registrate dai laser scanner di Stonex e con qualsiasi “Nuvola di punti” di terze parti.
      PubDate: Tue, 29 Mar 2022 12:04:04 +020
       
  • Saper vedere l’ambiente naturale, costruito, vissuto

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Nell’ambito del ciclo di conferenze Sabati d’Arte e Cultura 2022. Dal falco al drone: Appia e non solo. Il paesaggio tra rappresentazione artistica ed esplorazione scientifica, a cura di Annalisa Cipriani dell’Associazione Italia Nostra e di Simone Quilici, Direttore del Parco Archeologico dell’Appia Antica.
      Sabato 9 aprile 2022 alle ore 10:00 parleranno Simone Quilici e Mirella Di Giovine per inaugurare il ciclo di conferenze con un omaggio a Vittoria Calzolari e Italo Insolera.  
      PubDate: Tue, 29 Mar 2022 10:18:42 +020
       
  • Viaggiare nell'arte e nella letteratura del paesaggio italiano: Annibale
           Carracci, Caravaggio e l’Appia Antica

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Nell’ambito del ciclo di conferenze Sabati d’Arte e Cultura 2022. Dal falco al drone: Appia e non solo. Il paesaggio tra rappresentazione artistica ed esplorazione scientifica, a cura di Annalisa Cipriani dell’Associazione Italia Nostra e di Simone Quilici, Direttore del Parco Archeologico dell’Appia Antica.
      - Sabato 23 aprile 2022 alle ore 10.00 si terrà, nelle Giornate Viaggiare nell’arte e nella letteratura del paesaggio italiano, la conversazione di Francesca Salvemini, che parlerà di Annibale Carracci, Caravaggio e l’Appia Antica. Centro di Documentazione e Archivio Antonio Cederna nel Complesso di Capo di Bove del Parco Archeologico dell’Appia Antica, Via Appia Antica 222. 
      PubDate: Tue, 29 Mar 2022 10:18:42 +020
       
  • FOIF mod. SurPad, software per controller Android gestisce in un solo file
           di lavoro stazioni totali e/o gnss FOIF

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: In SurPad 4.2 sono presenti i programmi di rilievo, di calcolo del punto inaccessibile, stazione libera,  programma di picchettamento punti, linee, strade, sezioni, curve coniche, curve a spirale, ecc . . . sono veramente troppe le funzioni per essere elencate tutte. Sovrapposizione in tempo reale, della mappa di openstreetmap e di googlemap, foto e note di campagna sono sempre disponibili in qualsiasi fase del lavoro.
      PubDate: Mon, 21 Mar 2022 16:02:23 +010
       
  • La piattaforma Emma e le nuove forme di Management Museale

    • Authors: Stefano Cavallazzi
      Abstract: I forti cambiamenti nelle forme di avvicinamento e prenotazione alla visita nonché le spinte ministeriali all’innovazione tecnologica nel settore hanno portato, negli ultimi anni, ad un’ampia rilettura delle necessità e delle criticità del lavoro degli Enti Culturali, con l’obiettivo di individuare soluzioni in grado di migliorare il complesso di attività e di processi gestionali che si svolgono quotidianamente al loro interno. Oggi è sempre più necessario il mezzo digitale per un’ottimale gestione e valorizzazione del patrimonio, divenuto imprescindibile per il coinvolgimento e la gestione dei flussi di visitatori presso le istituzioni culturali.
      PubDate: Mon, 21 Mar 2022 12:25:21 +010
       
  • Ultra-high acoustic remote sensing nel parco sommerso di Baia

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Prosegue l’accordo operativo tra il Parco Archeologico dei Campi Flegrei (PAFLEG) e la sede CNR ISPC di Napoli che contempla l’utilizzo di tecniche non invasive di telerilevamento acustico subacqueo per il monitoraggio e la conservazione di beni culturali sommersi nell’Area Marina Protetta di Baia. Dopo la campagna in mare del 2021 finalizzata all’esplorazione del patrimonio culturale sepolto dai sedimenti marini, la recente occasione di studio e analisi dei resti archeologici sommersi avvenuta grazie all’impiego di un sonar batimetrico di ultima generazione, ha permesso la mappatura ad altissima risoluzione della villa Pisoni nella cosiddetta “zona A” dell’Area Marina Protetta di Baia.
      PubDate: Wed, 16 Mar 2022 12:42:35 +010
       
  • Integrazione approcci multidisciplinari per una più profonda
           conservazione del patrimonio

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Dal 10 al 15 luglio 2022, presso il Centro Congressi Les Diablerets Eurotel Victoria, Svizzera si terrà la conferenza incentrata sui progressi eccezionali nelle metodologie e nelle applicazioni, che hanno un impatto sull'interpretazione, la conservazione e la conoscenza fondamentale della cultura materiale globale. Ricercatori nel campo delle scienze del patrimonio e una selezione di relatori ispirati da campi correlati discuteranno l'impatto di approcci analitici, biologici e ingegneristici.
      PubDate: Tue, 15 Mar 2022 12:43:46 +010
       
  • Paestum di Gabriel Zuchtriegel

    • Authors: Francesca Salvemini
      Abstract:  E’ appena uscito, edito da Carocci, Quality Paperbacks, nella serie dal titolo I luoghi dell’archeologia, il volume tascabile di Gabriel Zuchtriegel, attualmente direttore del Parco Archeologico di Pompei, dedicato a Paestum, che apre ad uno dei musei campani più visitati al mondo, sorto sulle rovine di Poseidonia. La collana di Carocci, improntata all’approfondimento dei siti archeologici di statura universale nell’attualità, è diretta da Andrea Augenti, Daniele Manacorda e Giuliano Volpe.
      PubDate: Thu, 10 Mar 2022 16:39:44 +010
       
  • vidaLaser: FOIF A90 Base-Rover-Statico

    • Authors: Valerio Carlucci
      Abstract: A90 FOIF è dotato di una scheda madre Hemisphere mod. P40 con 800 canali in grado di ricevere dati GPS, GLONASS, GALILEO, BEIDOU, SBAS, QZSS, L-BAND.
      PubDate: Thu, 03 Mar 2022 08:46:18 +010
       
  • Sessione straordinaria del corso online "Programmare i GIS con Python",
           blocca ora il tuo posto!

    • Authors: Redazione GEOmedia
      Abstract: Nuova sessione del corso "Programmare i GIS con Python" della Formazione TerreLogiche: l'appuntamento si terrà online, live streaming, il prossimo 6, 7 e 11 Aprile e permetterà ai partecipanti di scoprire come creare procedure automatiche nei GIS utilizzando il linguaggio di programmazione Python.
      Ampiamente diffuso in molte organizzazioni, tra cui Google, IBM e Nasa, Python  è attualmente il linguaggio di personalizzazione più utilizzato in molti ambienti GIS, quali QGIS ed ESRI ArcGis, grazie anche alla presenza di librerie per framework GIS come OGR/GDAL e per interfacce grafiche come Qt.
      PubDate: Thu, 03 Mar 2022 08:41:42 +010
       
  • GeoSLAM ZEB Horizon: go anywhere

    • Authors: Redazione GEOmedia
      Abstract: “go anywhere” questo è il motto che contraddistingue gli scanner mobile prodotti da GeoSLAM.
      PubDate: Thu, 03 Mar 2022 08:28:22 +010
       
  • Stonex Cube-3d – Software di Fotogrammetria ed elaborazione dati 3D

    • Authors: Redazione GEOmedia
      Abstract: Cube-3d è un software di Fotogrammetria, per la mappatura e l'elaborazione di immagini aeree, dedicato agli specialisti del rilevamento del territorio. È in grado di trasformare con estrema precisione le immagini rilevate, creando mappe digitali altamente accurate e modelli 3D. Il programma può importare i rilievi Cube-a ed è completamente compatibile con le scansioni registrate Stonex e con qualsiasi “Nuvola di punti”  di terze parti.
      PubDate: Thu, 03 Mar 2022 08:12:28 +010
       
  • Augmented Reality Studio nuove esperienze museali

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: La Realtà Aumentata è una tecnologia innovativa che permette di sovrapporre immagini, video, suoni e modelli 3D a ciò che gli utenti sono già in grado di osservare intorno a loro. Non sostituisce la realtà, non ne crea una nuova come avviene con la Realtà Virtuale, ma impreziosisce ciò che è già presente, offre agli artisti nuovi modi per raccontare una storia e apre le porte a un modo interattivo di vivere gli spazi ed esseri coinvolti nel processo creativo.
      PubDate: Wed, 02 Mar 2022 15:19:04 +010
       
  • Topografia antica: convegno di studio “Entrando in città”

    • Authors: Redazione Archeomatica
      Abstract: Il 25 e il 26 Marzo 2022, presso il Palazzo Massimo, Roma, l’incontro di studio “Entrando in città” con la presenza di diversi relatori che hanno scelto liberamente il loro tema per affrontare questioni e argomenti finora trascurati nello studio delle città o che meriterebbero approfondimenti maggiori, immedesimandosi nel punto di vista di chi vi entra o vi entrava. Linee di ricerca ed esperienze differenti nello spirito dell’Atlante tematico di Topografia antica.Alcune delle problematiche affrontate: Oscar Belvedere, “Entrando in città dopo la distruzione: Ermocrate e i proasteia di Himera; Vicent Jolivet, “Due ingressi trionfali alla città, i rettilinei di via Flaminia e di via Ostiensis"; Stéphane Verger, Belisa Muka, "Apollonia d’Illiria, la porta d’Oriente".Scarica il programma  Copia qui lo "short link" a questo articolo
      www.archeomatica.it/{sh404sef_shurl}
      PubDate: Wed, 16 Feb 2022 12:16:08 +010
       
  • La piattaforma Hera per il Parco Archeologico di Paestum e Velia

    • Authors: Gabriel Zuchtriegel; Francesco Uliano Scelza, Riccardo Auci, Cristiano Benedetto De Vita
      Abstract: La forte spinta alla digitalizzazione e lo sviluppo delle nuove tecnologie per la gestione di big data ha portato negli ultimi anni ad un’ampia rilettura delle necessità e delle criticità del lavoro degli Enti Culturali, con l’obiettivo di individuare soluzioni in grado di migliorare il complesso di attività e di processi che si svolgono quotidianamente al loro interno. Si riconosce oggi nel digitale un mezzo per incrementare la cura e la diffusione del Patrimonio, due degli obiettivi principali di qualunque Istituzione culturale.
      PubDate: Mon, 14 Feb 2022 11:54:26 +010
       
  • Aperto al pubblico il laboratorio di restauro della Soprintendenza
           nazionale del Patrimonio subacqueo di Taranto

    • Authors: Maria Chiara Spiezia
      Abstract: Dal 10 Febbraio 2022 e’ aperto al pubblico il Laboratorio di Restauro della Soprintendenza nazionale per il patrimonio culturale-subacqueo di Taranto nella sede del complesso architettonico di Sant’Antonio. Nel 2018 sul fondo del mare del Canale d’Otranto, a 780 metri di profondità, durante le regolari attività di indagine sottomarina lungo il corridoio offshore di 105 chilometri tra Albania e Italia, il team di TAP ha scoperto un relitto antico. Parte del carico e’ stato recuperato con particolari tecnologie: ventidue reperti provenienti da Corinto, di cui tre anfore corinzie di tipo A, quattro hydriai, dieci skyphoi di produzione corinzia, tre oinochoai trilobate in ceramica comune e una brocca di impasto grossolano. Un pythos frammentario conserva al suo interno skyphoi impilati in pile orizzontali ordinate e frammenti di altre coppe. Il vasellame emerso è stato datato intorno alla prima metà del VII sec. a.C.
      PubDate: Thu, 10 Feb 2022 15:08:11 +010
       
 
JournalTOCs
School of Mathematical and Computer Sciences
Heriot-Watt University
Edinburgh, EH14 4AS, UK
Email: journaltocs@hw.ac.uk
Tel: +00 44 (0)131 4513762
 


Your IP address: 44.192.25.113
 
Home (Search)
API
About JournalTOCs
News (blog, publications)
JournalTOCs on Twitter   JournalTOCs on Facebook

JournalTOCs © 2009-